Accusato di aver partecipato attivamente alla Shoah, lo sterminio degli ebrei ad opera dei nazisti, l’aviatore lettone Herbert Cukurs, famoso in patria, viene ucciso da sconosciuti in Sudamerica dove era scappato dopo essersi sottratto al giudizio dei tribunali. Anni dopo l’assassinio viene rivendicato a nome di “Quelli che non dimenticheranno mai” da Yaakov Meidad, un agente del Mossad, i servizi segreti israeliani, che racconta perché e come “Cukurs doveva morire”.

Voce di Carlo Colognese – Testo di Alberto Gini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.