Cos’ è mymeantime

Mymeantime è prima di tutto libertà.

Libertà di chi ascolta, libertà di chi parla.

My meantime è poi curiosità: voglia di conoscere e di comprendere.

Infine Mymeantime è comunicazione: l’ uso di un linguaggio condivisibile per rappresentare con la sensibilità del tempo presente sia il passato sia il futuro.

Da questa mensola virtuale chiamata podcast si prelevano gratuitamente file audio da immagazzinare nel proprio dispositivo – portatile o meno – per poi utilizzarli quando meglio convenga, in particolare negli interstizi temporali (meantime) che si aprono nelle giornate di tutti noi: in metro, nelle sale di aspetto, nelle palestre.

Per evitare che i tempi morti rimangano tali.

Incontri, letture, critiche, recensioni, interviste (anche quelle impossibili) su temi sempre di attualità e spesso legati al territorio sono esposti sul bancone di mymeantime pronti all’uso. Basta aspirarli con la magia dell’elettronica.

E se, come speriamo, l’esperienza soddisfa, abbonatevi gratuitamente al podcast per rimanere aggiornati e informati sull’arrivo di nuovi episodi.

Il sito mymeantime.it è gestito dalla Libera Associazione Mymeantime i cui componenti sono Carlo Colognese, Luigi Fortini, Alberto Gini e Filippo Roncaccia.